Alla luce del camino

Riflessioni estemporanee da Crusoe a Matrix

Alla luce del camino

Daniel Defoe, Immanuel Kant, Arthur Schopenhauer e poi ancora Platone, Aristotele, Robespierre, Beethoven, Mozat, Gadamer. Cosa hanno in comune questi grandi personaggi del passato?
Alla luce del camino è il primo volume della collana Filo & Sofia dato alle stampe da Edizioni Book & Toys. Si tratta di un’antologia di brevi saggi intervallati da alcuni commenti, denominati intermezzi, resi nella forma del dialogo. Gli intermezzi hanno lo scopo di circoscrivere il libro nell’ambito di una cornice narrativa, ma hanno anche l’intento di mettere in relazione, uno con l’altro, i vari argomenti trattati nei singoli saggi.
Fra i temi proposti spiccano quelli di bioetica (La medicina come arte ed Etica kantiana e medicina moderna) e di estetica filosofica (Sul gesto e Spunti sull’estetica musicale di Arthur Schopenhauer). Tuttavia non sono meno pregevoli i suggerimenti di critica cinematografica (Il mondo di Matrix), o di storiografia (In difesa di Massimiliano Robespierre), con i quali abbiamo voluto offrire al lettore alcuni elementi di riflessione, che forse esulano un po’ dal consueto.

Gli Autori

Gli autori di questa raccolta di saggi sono due fratelli di Torino, l’uno filosofo e musicista, l’altro medico.

 Il sommario

 Leggi un brano

Preambolo
Considerazioni su R. Crusoe
Intermezzo
In difesa di M. Robespierre
Intermezzo
Sul gesto
Intermezzo
Il mondo di Matrix
Intermezzo
La medicina come arte
Intermezzo
Etica Kantiana e medicina moderna
Intermezzo
Malleus Maleficarum
Intermezzo
La zona grigia
Intermezzo
Spunti sull’estetica musicale di A. Schopenhauer
Epilogo

Brano

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>